30 marzo 2006

La ricerca imbavagliata

Stasera non so se avete seguito "La squadra" su raitre, se si avrete notato che hanno parlato della guerra nei Balcani, degli equipaggiamenti inconsistenti del nostro esercito e delle radiazioni a cui i soldati sono stati sottoposti a loro insaputa.
Devo dire che la cosa non è tanto fantasiosa ed anzi se avete qualche amico che è stato in missione da quelle parti vi confermerà principalmente due cose:
  1. A differenza dell'equipaggiamento italiano i soldati Americani giranavo quasi sempre con le maschere AntiGas
  2. Molti colleghi in missione hanno contratto malattie come la leucemia
Come se non bastasse mi imbatto (come accade molto spesso) nel blog di Beppe Grillo e trovo un bel link dal titolo: "La ricerca imbavagliata" e leggo anche qui che la relazione tra leucemia e balcano esiste davvero, che è dovuta alle nanoparticelle prodotte dalle combustioni e che esse fanno male anche dalle nostre parti: con gli inceneritori e le centrali elettriche ed altre combustioni.
Dico cavolo che scoperta sensazionale ! e invece cosa è scritto dopo? che queste scoperte davano fastidio a molti allora si è pensato bene di privare i due ricercatori antonietta Gatti e Stefano Montanari dell'unico strumento in grado di farli proseguire nella giusta strada: un microscopio elettronico a scansione ambientale del costo di circa 350.000 euro.

Vi riporto i link al blog di beppe grillo relativo all'articolo in questione dove, se vorrete, potrete partecipare attivamente affinchè questo bavaglio venga definitivamente sciolto!

La ricerca imbavagliata

Nessun commento: