31 dicembre 2005

Buon Anno !!!!

Beh poichè sono una persona educata vi auguro:

BUON 2006 !!!!


E stasera tutti al Bukumba di Aversa (NA) per festeggiare!!!!

Thanks to: Bbart.it alias Enrico Di Paola e tutto lo staff di Art&Communication

26 dicembre 2005

IlFestinoManagement !

Allora avete passato indenni questi 2 giorni di grandi abbuffate??? io piano piano cerco di riprendermi anche dopo una bellissima festa in villa di ieri sera durante la quale ci siamo fatti un po del male con il beveraggio ;)

Thanks to: IlFestinoManagement, alias Luca Di Florio, Vincenzo Fiorillo e tutti i ragazzi del bar e dell'organizzazione !
Thanks to Aldo per le foto.

25 dicembre 2005

L'italia che maltratta gli animali, Rapporto annuale della LAV

Comunicato stampa LAV 20 dicembre 2005. Scarica il dossier "SOS Maltrattamenti"
ANIMALI MALTRATTATI, BILANCIO ANNUALE DEL NUMERO LAV “SOS MALTRATTAMENTI” 848.588.544: 2.000 TELEFONATE, 147 TRA DENUNCE, ESPOSTI E DIFFIDE, 957 RICHIESTE DI CONTROLLI, 450 ANIMALI SEQUESTRATI O SALVATI.
PUBBLICATO IL NUOVO RAPPORTO DELLA LAV: “ECCO L’ITALIA CHE MALTRATTA: IN TESTA LAZIO, LOMBARDIA, SICILIA, TOSCANA E CAMPANIA, MA SEGNALAZIONI DA TUTTE LE PROVINCE”.

Ad un anno dall’attivazione del numero LAV “S.O.S. Maltrattamenti: 848.588.544” (al costo di una telefonata urbana da tutta Italia), istituito allo scopo di fornire un aiuto concreto a quanti vogliono denunciare o comunque intervenire contro le violenze ai danni degli altri animali, la LAV rende pubbliche le informazioni raccolte attraverso questo servizio e i risultati ottenuti: più di 2000 telefonate raccolte (novembre 2004/2005), 1380 delle quali per segnalare direttamente i maltrattamenti agli animali, e circa 720 e-mail inviate all’indirizzo di posta elettronica sosmaltrattamenti@infolav.org. [...]
Sono soprattutto le donne che hanno segnalato alla LAV di aver assistito al maltrattamento di animali, spesso con la complicità dei figli dei quali raccolgono e riferiscono le testimonianze: oltre il 79% delle telefonate di donne contro il 20% degli uomini, che spiccano però in negativo come protagonisti del maltrattamento. Alcune telefonate sono giunte anche da bambini, più numerose le segnalazioni arrivate da adolescenti, spesso in accordo con gli insegnanti, il cui ruolo è risultato determinante nei casi in cui alcuni loro coetanei si sono resi protagonisti dei maltrattamenti.
L’elemento nuovo emerso è la crescente disponibilità dei cittadini a farsi parte attiva, in prima persona, della denuncia all’autorità giudiziaria[...]

“I casi più frequenti portati all’attenzione della LAV riguardano cani rinchiusi in box, recinti o appartamenti, tenuti sempre legati, senza riparo dalle intemperie o al sole, maltrattati in genere, picchiati o tenuti in pessime condizioni igieniche, fatto, quest’ultimo, che stenta ancora ad essere percepito come un vero e proprio maltrattamento; e poi canili sovraffollati, avvelenamenti e anche violenze sessuali – dichiara Ciro Troiano, responsabile dell’Osservatorio nazionale Zoomafia della LAV e autore del Rapporto LAV “SOS Maltrattamenti” – I metodi usati per uccidere sono raccapriccianti; cani uccisi con calci e percosse, strangolati, impiccati, a colpi di arma da fuoco, a sprangate o gettati in un fiume con una pietra al collo: questi alcuni dei 42 casi segnalati. E poi gatti impiccati, presi a sassate, lanciati dalle finestre, a bastonate, sepolti vivi, investiti, sparati, affogati, dissanguati dalle tagliole, avvelenati, sbranati da cani “da combattimento”: 50 i gatti uccisi segnalati al numero LAV SOS Maltrattamenti 848.588.544. Vittime di violenze anche cavalli, galline, cardellini, scoiattoli e perfino scimmie, cammelli, orsi, coccodrilli: l’Italia si presenta come un immenso serraglio dove le specie di altri animali più varie sono detenute loro malgrado”.[...]
20.12.2005
Ufficio stampa LAV 064461325 – 3391742586 www.infolav.org ufficiostampa@infolav.org

Scarica il dossier "SOS Maltrattamenti"

24 dicembre 2005

Auguri a tutti voi !

Auguri di Buon Natale e Felice anno nuovo a tutti voi ed alle vostre famiglie.
Con la speranza che il 2006 possa portare tanta serenità e che sia un anno ricco di successi.........
Augurissimi di vero cuore.
Enrico.

Petizione pro diego ai mondiali 2006

Se volete potete firmare una curiosa ma bella petizione per chidere all' AFA di vedere Diego Maradona in campo almeno 5 minuti in una qualsiasi partita dell'argentina ai prossima mondiali di Germania 2006:

Petizione Diego ai Mondiali 2006

Sono su un libro!!!!


Se andate in libreria potete trovare un interessante libro sulla mia band preferita: i Queen,scritto da una grande fan come me: Paola Siragna
Il libro è intitolato: "Killer Queen - Prima e dopo Freddie", lo trovate sia edito da "Lo Vecchio" (9 euro) che da "De Ferrari"(14 euro) in molte librerie oppure online su: libroco.it

Il libro contiene la prefazione di Cesare Cremonini (da sempre fan incallito dei Queen e di Freddie come potete anche notare da alcuni suoi testi), inoltre Paoletta per la pubblicazione ha raccolto alcuni pensieri di noi mebri del Newsgroup "It.Fan.Musica.Queen" e ci sono anche io.....!!!!!!

Con il mio Amore Giuly sono stato al concerto di Firenze e ho provato un'emozione indescrivibile! Non oso e non voglio nemmeno pensare a cosa avrei provato se su quel palco ci fossero stati Freddie e John! God save the QUEEN forever! (Enrico alias dipo)

21 dicembre 2005

Napoli ancora + su!

Il Napoli passeggia contro un modestissimo Lanciano imponendosi con facilità per 3 a 0,un risultato che sta a dir poco stretto alla compagine azzurra in confronto al gioco offerto e le palle gol create.

Bene così, la classifica dice Napoli primo a +5 dal frosinone e con ancora una partita da recuperare.

A proposito è ufficiale: Napoli-Grosseto sarà recuperata il 5 Gennaio alle ore 14.30
Magico Napoli !!!!

MODA: PIU' PELLICCE DA ROBERTO CAVALLI, CON CIWIFURS

Comunicato stampa LAV
MODA: PIU' PELLICCE DA ROBERTO CAVALLI, CON CIWIFURS
LA LAV: SCELTA DI CATTIVO GUSTO. SARANNO PELLICCE IMPORTATE DALLA CINA E OTTENUTE CON METODI BARBARI?

La LAV definisce di "cattivo gusto" l'accordo di licenza siglato da Roberto Cavalli con Ciwifurs per la produzione di pellicce: "una scelta dettata dalla ricerca del business e non certo per offrire capi definiti "sensuali e glamour", caratteristiche che le donne non associano più alle pellicce perché sanno bene che sono ottenute sacrificando, per vanità, la vita di milioni di animali", dichiara Roberto Bennati, responsabile campagne europee della LAV.

"Cavalli importerà, o ha mai importato, pellicce dalla Cina, paese leader nella produzione ed esportazione, anche in Europa e in Italia, di pellicce ottenute allevando gli animali in condizioni terribili e poi scuoiati vivi? - chiede Roberto Bennati - Il tema è all'attenzione delle istituzioni italiane ed europee, con una petizione e un filmato della LAV, disponibile su WWW.NONLOSAPEVO.COM, che sollecita un bando all'importazione di pellicce dalla Cina perché prodotte con metodi terrificanti. La pelliccia è crudeltà e squalifica chiunque la produca, la venda e l'acquisti".

16.12.2005

Ufficio stampa LAV 064461325 - 3391742586 www.infolav.org

20 dicembre 2005

Corriere della Sera - Zeman: «Farmacia Calcio, avevo ragione io»

Una lettura molto interessante........
Corriere della Sera - Zeman: «Farmacia Calcio, avevo ragione io»

Corriere della Sera - Porta a Porta: scontro Berlusconi-Della Valle

Corriere della Sera - Porta a Porta: scontro Berlusconi-Della Valle

Senza parole sulle risposte e la superbia del nostro capo del governo.

Rosa Russo Iervolino ci ripensa

Grande Rosetta! Non ci abbandonare proprio adesso!
Rosa Russo Iervolino cambia idea e si ricandida a sindaco di Napoli. La decisione - secondo quanto riporta oggi il quotidiano "Il Mattino" - e' stata annunciata dal primo cittadino al presidente della Margherita, Francesco Rutelli, con una telefonata: "Francesco, resto sindaco, mi ricandido. Ho cambiato idea".

Due settimane fa, la Iervolino aveva espresso l'intenzione a non ricandidarsi a sindaco. A questo improvviso dietro front avrebbero contribuito le richieste di ricandidarsi avanzate dai vertici nazionali dei Ds, in particolare dal governatore Bassolino - che ha chiesto che il Comune non venga commissariato per quattro mesi - e da quella parte di citta' che in questi giorni le ha rivolto appelli per spingerla a cambiare idea.

I Ds hanno indicato alla Iervolino l' ipotesi di una consiliatura "leggera": non cinque anni ma tre, con uno stop nel giugno 2009 quando sia lei sia Bassolino potrebbero candidarsi alle elezioni europee. Il governatore a quel punto porterebbe a termine la sua legislatura e il sindaco concluderebbe la sua carriera amministrativa. Uno scenario che segnerebbe il rimescolamento di carte nell'Unione. Con il voto anticipato, a Palazzo San Giacomo andrebbe un Ds e alla Regione un esponente della Margherita.
Fonte: rainews24

19 dicembre 2005

Pirateria............

Ho trovato in rete questo filmato troppo spassosissimo e ve lo giro subito.....

Pirateria

antonio Fazio si è dimesso

Ho appreso adesso la notizia dall'edizione straordinaria del Tg1

Repubblica.it » diretta: Fazio si e' dimesso

Sempre + su il mio Napoliiiiii

Evvai ieri il Napoli ha liquidato un'altra avversaria diretta per la corsa alla B, vittoria per 3 a 1 in casa del Frosinone,grande partita di Pià e Bogliacino (che ha realizzato una doppietta) ma in generale prova di carattere e determinazione di tutta la squadra!

Magico Napoliiiii!!!!!!!

18 dicembre 2005

Un click per una ciotola di cibo

Ho beccato questo sito che, stando al pagerank, dovrebbe essere molto affidabile:
TheHungerSite.com

Quando avete tempo, una volta al giorno, cliccate sull'immagine arancio con su scritto "Help Feed the Hungry" per donare una ciotola di cibo.
Ciao!

16 dicembre 2005

Il codice da Vinci al cinema dal 19 maggio 2006 con un cast stellare

In uscita il 19 maggio 2006 in contemporanea mondiale il fortunatissimo romanzo di Dam Brown "il codice da vinci" diventa un film con un cast davvero stellare:
Regia e sceneggiatura sono stati firmati da ron howard e Akiva Goldsman già premi Oscar con "A beautiful mind".
il cast è ancor meglio con:
  • Tom Hanks (robert langdon)
  • Jean Reno (mamma mia ma quant'è bravo quest'attore!) (Commissario bezu fache)
  • Audrey Tautou (Sophie Neveu)
  • Ian McKellen (Sir Leigh Teabing)
  • Alfred Molina (Vescovo Aringarosa) (Octopus di spiderman2)
Sito Ufficiale "Da Vinci Code"

Io ho visto il teaser trailer e sembra davvero fatto molto bene,le scene richiamano subito al libro di Brown.

Le riprese sono iniziate il 30 giungo a Parigi e sono terminate il 30 ottobre in Inghilterra.

15 dicembre 2005

Il solito vecchio Brian !!!



Con i suoi consueti capelli anni Sessanta, Brian May si è presentato a Buckingham Palace per ritirare l'onorificenza CBE concessagli dalla regina Elisabetta II per i servigi resi alla musica britannica. La monarca, ricordandosi d'averlo visto sul tetto della residenza reale nel 2002 per le celebrazioni del giubileo d'oro, gli ha detto: "Qui fa un po' più caldo che sul tetto, vero?".
Il chitarrista dei Queen era accompagnato dalla moglie Anita Dobson. Il musicista, al quale piace stare comodo, si è presentato a Buckingham Palace calzando un paio di zoccoli neri.
Chissà cosa la queen avrà pensato dei Queen.
Sei sempre unico Brian !!!

14 dicembre 2005

ControlArms: fermiamo le pistole!


Amnesty, IANSA and Oxfam have just launched a global campaign aiming to stop gun running and control the arms trade - and they need your support now. Simply go to:Controlarms.org

I've already signed up and you can see my Face in the
Million Faces petition at: Controlarms.org/million_faces

Armed violence wrecks lives by fuelling conflict, poverty, and human rights abuses. The campaign is calling for an international Arms Trade Treaty which will make it harder for arms to get into the wrong hands.

Your support will help us to show that people - like you - around the world are outraged by arms trade abuses, and demand tougher arms controls. Act now at: Controlarms.org

Guarda il volantino e scaricalo per la tua organizzazione non governativa

13 dicembre 2005

News della manifestazione Anti-Palio di Eboli

Vi segnalo alcune news relative alla nostra manifestazione antipalio dei bufali di eboli dello scorso 10 dicembre, molti giornali (La Città, Cronache del Mezzogiorno, Il Salernitano) hanno parlato di noi (anche se hanno scritto pure molte cose inesatte) e hanno anche pubblicato la lettera di Nadia Bassano del Coordinamento Animalista Salernitano.

Trovate tutte le info e gli articoli a questo indirizzo:
Zero89 News

I video della manifestazione:
  1. Le contestazioni degli animalisti
  2. Bufalo maltrattato
  3. Fantino disarcionato

Telethon: la grande menzogna!

Telethon
Chi non conosce Telethon, noto anche per essere la prima maratona di solidarietà della televisione italiana? Beppe Severgini, scrive: “Gli Italiani sono generosi, ma temono di venir gabbati. Con Telethon questo rischio non esiste, e la gente l’ha capito.” Ma ne siamo davvero sicuri? Anche se tutti i fondi raccolti vanno veramente a finanziare i progetti di ricerca selezionati, siamo certi che si sappia che buona parte di tali progetti vertono sulla sperimentazione animale? Quanti Italiani sono a conoscenza che parte dei loro soldi, così generosamente devoluti in beneficenza, vanno a finanziare la vivisezione ed a contribuire quindi all’inutile e spietato massacro di centinaia di esseri viventi?
Telethon: la missione
La missione ufficiale di Telethon si articola in cinque punti fondamentali. Leggiamone tre con occhio critico:
  • "Vogliamo far avanzare la ricerca scientifica verso la cura della distrofia muscolare e delle altremalattie genetiche". Le intenzioni, così come vengono espresse, sono certo delle migliori, ma purtroppo buona parte dei protocolli di ricerca finanziati da Telethon si basa esclusivamente sulla sperimentazione animale. Tante belle parole quindi, ma purtroppo i fatti sono ben diversi. Per rendersi conto di quanta parte abbia la sperimentazione animale in merito a questo anelito al progresso scientifico, è sufficiente ricercare tra i progetti in corso utilizzando “ratti”, “topi” e “sperimentazione animale” come parole chiave. Il risultato è a dir poco sconvolgente: decine e decine di progetti!
  • "Vogliamo dare fondi ad eccellenti progetti di ricerca ed ai migliori ricercatori in Italia". Visto che si è appurato che buona parte dei fondi vanno a finanziare la sperimentazione animale, se ne deduce che questa viene considerata cosa buona e giusta e che tra i migliori ricercatori italiani vi sono numerosi vivisettori. Di male in peggio, quindi...
  • "Vogliamo far sapere sempre a chi ci aiuta come vengono spesi i soldi che raccogliamo". È vero se pensiamo che questo voglia dire che i soldi sono stati distribuiti tra un Istituto e l’altro, tra Tizio e Caio... ma perché nessuno dice mai apertamente che i fondi raccolti vanno a finanziare la vivisezione? Forse perché a quel punto la maggioranza della popolazione, istintivamente inorridita dalla vivisezione in quanto tale, non scucirebbe più il becco di un quattrino?
Criteri di valutazione
A sostegno della fondazione, ci viene illustrato il criterio con il quale Telethon decide di distribuire il ricavato delle donazioni. Esiste cioè un metro di giudizio basato su un valore della ricerca finanziata, il quale “è dimostrato dal numero e dalla qualità delle pubblicazioni apparse su riviste scientifiche internazionali. […] Il prodotto finale di un lavoro scientifico è la pubblicazione dei risultati: il numero e la qualità delle pubblicazioni sono quindi l’indice della produttività del singolo ricercatore.”
È notorio che la via più agevole per avere al proprio attivo molte pubblicazioni in poco tempo è quella della sperimentazione animale, mentre la sperimentazione clinica, oltre ad essere ben più complessa, richiede tempi molto più lunghi. Ecco quindi che si entra in un circolo vizioso che permette ai vivisettori di “primeggiare” e di fruire in continuo dei fondi a spese di quei ricercatori che scelgono una strada più efficace ma, ahimè, più impervia. La sperimentazione animale rappresenta un'inesauribile fonte di pubblicazioni, anche se di utilità nulla. Ripetendo lo stesso, inutile test su animali diversi, e in condizioni leggermente diverse, si può pubblicare a ritmo costante e regolare.
Cosa fare
Innanzitutto non dobbiamo aderire alle raccolte fondi di Telethon (discorso analogo vale per tutte le fondazioni che destinano soldi alla vivisezione), dobbiamo far sentire la nostra voce in occasione di tali raccolte spiegando il perché della nostra scelta ed al contempo dobbiamo impegnarci affinché il maggior numero possibile di persone venga a conoscenza della verità.

Per ulteriori informazioni al merito si rimanda al sito www.ricercasenzaanimali.org

Nota: tutti i testi in corsivo non sono frutto di fantasia ma sono stati raccolti dal sito ufficiale della fondazione, www.telethon.it

Supporti vergini a prezzi ottimi

Contattatemi e vi mando il listino aggiornato a diskostu@nucleoinstabile.com

Alcune offerte limitate:

CD-R 700mb 52X (prezzi per campana da 100)
  • Verbatim (Extra Protection DataLife) --> 21€
  • CD-R Media --> 18€
  • BenQ --> 17€

DVD-R / +R 4.7 Gb (prezzi per campana da 100)
  • DVD-R 4x Princo BUDGET--> 24€
  • DVD+R 16x Witron --> 30 €

12 dicembre 2005

Scandalo Tav Film-Documentario AutoProdotto dai cittadini di Roma

Vi riporto il testo apparso su molti ng, forum e blog relativo alla protesta anti-TAV promossa dai cittadini romani, nessuno mette in dubbio che questa sia una grande opera ma almeno cerchiamo di capire perchè così tanta gente si lamenta,magari c'è qualcosa di sbagliato nel modo in cui tutta l'opera sta venendo portata avanti.

Salve a tutti
tempo fa postai nel blog beppegrillo.it e in quello di Luttazzi: danieleluttazzi.it un link per EMULE di un documentario auto prodotto dai cittadini Romani contro la TAV(Treno ad alta Velocità/Voracità).
Devo ringraziare i due blog perchè con il loro aiuto e l'aiuto dei loro utenti,in questi mesi, ci sono stati migliaia di download!!!
Vi scrivo per dirvi che è uscito il secondo atto del documentario, questa volta più professionale,preciso,più velenoso,e più chiaro.
In questo momento ci sono circa 4600 persone che scaricano i 2 documentari.
Il gruppo NO TAV di Roma si è unito nella piena civiltà e nel pieno diritto di protesta con il gruppo NO TAV della Val di Susa. Il documentario in oggetto viene attualmente trasmesso anche nella valle(un ringraziamento va ai vari sindaci e alle varie associazioni della valle). Vi prego di visionare il vecchio e nuovo documentario per farti un idea chiara e veritiera del fenomeno TAV(tra brevissimo uscirà il terzo atto).
(Vi avverto, ci sono delle immagini un po' forti di persone che protestano dandosi fuoco! Cosa ovviamente nascosta e censurata dalla stampa nazionale!!
Solo la stampa locale ha scritto qualche articolo in riguardo. Bhe.. NOI ABBIAMO INSERITO IL VIDEO ORIGINALE IN QUESTO DOCUMENTARIO. Buona Visione! (e diffondete la nostra protesta, Vi prego!!!)
PRIMO ATTO:

ed2k://|file|[Xvid.Divx.ITA].SCANDALO.TAV.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.di.Roma..(DIFFONDERE).avi|383528448|D38E3DDC815067341A9AF6075BBDCDF6|h=IANMZLLCN5FVEDGP7L2YDQONZ4GVKFKM|/
(365.76 MB)
SECONDO ATTO:
ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/
699.57 MB)
Vi allego anche il post di protesta inviato su molti blog, Buona Lettura:

..."FINALMENTE DOPO 10 ANNI DI SILENZI QUALCOSA SI MUOVE! SONO 10 ANNI CHE NOI ROMANI PROTESTIAMO E CONTESTIAMO LA TAV! 10 ANNI DI INCUBI, VITA POCO SALUBRE E POCHE ORE DI SONNO!10 ANNI DI VITA DENTRO AD UN CANTIERE!! LA LINEA PASSA A 3 METRI DAI CONDOMINI DI ROMA EST PER BEN OLTRE 12 KM!!! MIGLIAIA I FAMIGLIE VIOLENTATE DALLA TAV! UN MURO DI BERLINO CHE DIVITE LA CITTA', UN QUARTIERE DALL'ALTRO! UN MURO ALTO OLTRE 12 METRI LUNGO OLTRE 12 KM DENTRO AL CENTRO URBANO DI ROMA! LE CASE DEI FRONTISTI UFFICIALMENTE INAGIBILI E INCOMPATIBILI! E SIAMO COSTRETTI A VIVERE QUI! CI AVEVANO PROMESSO ESPROPRI LUNGO LA LINEA, CON RELATIVO ABBATTIMENTO DEGLI EDIFICI E IL PAGAMENTO DEL VALORE DELL'INTERO IMMOBILE. COSI NON E' STATO!!! I SOLDI NON C'ERANO E NON CI SONO!! I PIU' FORTUNATI HANNO AVUTO MENO DELLA META' DEL VALORE DELL'IMMOBILE! PERCIO' DOBBIAMO VIVERE A SOLI 3 METRI DA 4 GALLERIE ALTE OLTRE 12 METRI(OGNI APPARTAMENTO TRASFORMATO IN LOCULO!!) CON INFILTRAZIONI D'ACQUA NELLE CANTINE CAUSATE DAI LAVORI, CREPE E CROLLI DI DEGLI EDIFICI PER LE NOTEVOLI VIBRAZIONI E RUMORI MOLESTI, INTERI EDIFICI DICHIARATI INCOMPATIBILI E INAGIBILI!! CARICHE DELLA POLIZIA E DELLE FORZE DELL'ORDINE CONTRO I CITTADINI MENTRE LE SCATRICI ENTRAVANO CON PREPOTENZA DENTRO AI GIARDINI CONDOMINIALI!!!!(E SI MIEI CARI... LA TAV E' PRATICAMENTE ENTRATA DENTRO CASA DI MIGLIAIA DI FAMIGLIE!!), CONTINUE PREPOTENZE E PROBLEMI.... SONO 10 ANNI CHE NON VIVIAMO! E CHIEDIAMO GIUSTIZIA!!!! E' CONTRO NATURA, CONTRO L'AMBIENTE, CONTRO IL NORMAL VIVERE CIVILE COSTRUIRE UN ECOMOSTRO DEL GENERE ALL'INTERNO DEL CENTRO URBANO DELLA CITTà ETERNA!!!! RIPETO: UN MURO DI BERLINO,ALTO 12,50 METRI E LUNGO OLTRE 12 KM E LARGO QUANTO(E FORSE PIù) UN AUTOSTRADA A 3 CORSIE(A DOPPIO SENSO.. PERCIO' 6 CORSIE) NEL CUORE DEL CENTRO URBANO DI ROMA!!! QUESTO ECOMOSTRO PENETRA DA EST A OVEST(PERCIò DALLA PERIFERIA VERSO STAZIONE TERMINI) DIVIDENDO COMPLETAEMENTE A METà INTERI QUARTIERI E BORGATE!!! E PIU' PROTESTIAMO E PIU' LE FORZE DELL'ORDINE CI "CARICANO"!! SONO 10 ANNI CHE NESSUNO CI ASCOLTA!!!!!! ECCO PERCHè, PORTATI ALLA ESASPERAZIONE, MOLTI CITTADINI DI ROMA SI SONO DATI FUOCO NEL MOMENTO IN CUI LE RUSPE E LE SCAVATRICI SONO ENTRATE IN AZIONE BUTTANDO GIù INTERI PALAZZI, GIARDINI CONDOMINIALI, GARAGE... INSOMMA IL LAVORO ONESTO DI UNA VITA.
CORDIALI SALUTI..."

Vi allego anche 4 siti:
  1. arcoiris.tv (Qui trovate i video nuovi)
  2. notav.it
  3. www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=53091
  4. www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/tav.html

11 dicembre 2005

Quando telethon diventa TELEMORT !!!


Leggete qui un bell'esempio di come sono stati usati i soldi delle vostre donazioni

Siete mai andati a fondo per sapere che tipo di ricerche e quali grandi risultati si ottengono con i soldi di Telethon? Ce lo spiega - involontariamente - un articolo apparso sul Sole 24-Ore, giornale della Confindustria e quindi al di sopra di ogni sospetto "antiscientifico".

Ricerca - speranze per la distrofia - con le staminali ricostruiti nei topi i muscoli malati.
Questo è il titolo di un articolo apparso venerdì 11 luglio 2003 sulla pagina delle scienze del Sole-24 Ore.
Si tratta di una ricerca finanziata tra gli altri anche da Telethon.Dall'articolo è assolutamente chiaro come questo studio sia privo di rilevanza scientifica non solo per gli umani, ma anche per i topi stessi! Questo viene ammesso nell'articolo, ma allo stesso tempo si plaude
ai finanziamenti di questa associazione, che consentiranno di continuarlo. Continuando così lo spreco di denaro e risorse che potrebbero davvero aiutare i malati. Si tratta di un caso che ben esemplifica questo genere di ricerche: esaminiamolo.
Dall'articolo emerge che le cellule staminali sono riuscite a riparare i muscoli di topi malati di distrofia muscolare. Prelevandole dai vasi sanguigni, coltivandole in laboratorio, correggendole con inserimento
del gene sano (negli animali malati è mutato) e reiniettandole nei
topi stessi, ricercatori dell'Istituto San Raffaele, dell'Università di
Roma (La Sapienza), di Pavia, dello Iowa (USA) e del Policlinico di
Milano sono riusciti a riparare i muscoli distrutti dalla malattia.
Nell'articolo leggiamo:
"Sono convinto dell'importanza di questi risultati - ha detto Giulio
Cossu direttore dell'istituto per le cellule staminali del San Raffaele e
coordinatore dello studio - anche se non è ancora una terapia, né
per i topi né per i pazienti. [...] Gli animali usati erano geneticamente
uguali (come fossero tutti gemelli), creati per essere affetti da una
forma indotta di distrofia di cingoli (colpisce spalle e anche).
Bisognerà dunque valutare la bontà della cura su animali geneticamente
differenti (perché la variabilità genetica implica una diversità
di risposta) e più grandi: i muscoli di topi hanno le dimensioni di
un'unghia, e nell'uomo ci sono molte più cellule da riparare; inoltre
il vettore che serve per inserire nelle cellule il gene sano, il lentivirus,
potrebbe essere pericoloso per l'uomo."

In sintesi l'esperimento è condizionato dal fatto che:


  1. i topi erano tutti identici; questi topi sono geneticamente diversi da altri topi: quel che funziona per loro potrebbe non funzionare per niente su altri animali della loro stessa specie!
  2. i topi sono diversi da animali di altre specie (uomo compreso,ovviamente);
  3. la malattia era indotta ed era di un tipo particolare;
  4. il lentivirus, che permette di trasportare il gene sano, potrebbe essere pericoloso per l'uomo!
In pratica di certo per ora c'è solo l'annuncio di una valanga di altri
esperimenti (con la relativa sofferenza e morte) su altri animali.

Proseguiamo: "Per i malati, purtroppo, per ora non cambia niente.
Prima di poter iniziare a sperimentare sull'uomo, bisognerà continuare
a studiare per almeno cinque anni, se tutto va bene - e non
succede quasi mai."

Ecco la realtà: risultati concreti per i malati, "per ora" zero; e "per
poi"? Minimo cinque anni, se tutto va bene, ma non succede quasi
mai! Niente male per un esperimento che riceve tanto rilievo sulla
stampa. Ed ora la sorpresa.

"Ma la volontà non manca. Per trasformare questi risultati in quella
che un giorno potrebbe diventare una cura per una malattia fino a
oggi contrassegnata da una lunga serie di fallimenti terapeutici,
Telethon - già finanziatrice dal 1991, con 800.000 Euro ( fra gli altri
sostenitori anche la Fondazione Zegna e la Compagnia Il San Paolo)
- ha deciso di investire 1.300.000 euro in sei progetti pre-clinici: a
partire da questo studio i ricercatori cercheranno di mettere a punto
un percorso di terapia genica, farmacologica e cellulare per curare,
un giorno, la distrofia."

E’ così chiudiamo in bellezza: la definizione "lunga serie di fallimenti
terapeutici" inquadra bene il valore effettivo di tutti gli
esperimenti su animali che regolarmente li precedono.

Eppure il Sole 24-Ore non è certo un giornale "disfattista" o contro il
progresso scientifico, avendo come azionista di riferimento
Confindustria (di cui fa parte anche Farmindustria).

Quali sono quindi le uniche certezze immediate che emergono da
esperimenti come quello descritto? Grave sofferenza e morte per gli
animali e lustro per i ricercatori che - questo articolo ne è una lampante
dimostrazione - con la pubblicazione delle loro ricerche e la
divulgazione di questi risultati, sulla cui importanza lasciamo a voi
ogni considerazione, riescono comunque a far crescere il loro prestigio
nel mondo scientifico; inoltre questo può spalancare la porta -
sempre come dimostra questo articolo - all'arrivo di ingenti finanziamenti
per il loro lavoro.

Chissà come mai la constatazione sulla lunga serie di fallimenti
terapeutici sulle cure per questa malattia non appare particolarmente
evidenziata nelle campagne di Telethon.



La campagna Ricerca senza Animali è promossa dai Medici Internazionali, associazione che conta migliaia di iscritti, membri della comunità scientifica internazionale.
Il testo di questo articolo è stato tratto dal Notiziario Animalista dell'agosto 2003 (www.notiziarioanimalista.it).
Si ringrazia l'editore per la gentile concessione e per l'ottimo lavoro!

Ieri abbiamo manifestato contro il palio dei bufali di eboli (SA)

Ieri 10/12/2005 si è svolto ad Eboli (SA) un "evento" tanto inutile quanto meschino denominato "palio dei bufali",spacciato per tradizione,quando invece è alla sua prima edizione,questa pagliacciata voluta dall'assessore Luigi Morena,è stata appoggiata anche da telethon che,come noto da anni,raccoglie fondi per finanziare la Vivisezione! Ieri con gli amici del movimento animalista salernitano,con alcuni membri della LAV di Napoli e altri amici abbiamo manifestato contro questo scempio!Eravamo in pochi ma ci siamo fatti sentire eccome! per tutta la durata del palio abbiamo sovrastato speaker e vari assessori ,che con menzogne tentavano di giustificare il palio,ottenendo l'attenzione e spesso gli applausi del poco pubblico accorso per assistere a uno spettacolo di cui nessuno sentiva l'esigenza! Ecco il testo dei volantini che abbiamo distribuito:
Sabato 10 Dicembre 2005 - NO AL PALIO DEI BUFALI!!!

Il 10 dicembre è la “Giornata Internazionale per i Diritti degli Animali”, ma l’amministrazione comunale di Eboli (SA), su idea dell’assessore Luigi Morena, anziché essere partecipe alle iniziative organizzate in tutta Italia per la tutela dei diritti degli animali, ha in programma una manifestazione denominata “palio dei bufali”: spacciandola per “tradizione” (quando si tratta, invece, della prima edizione!), i bufali, animali che per le loro caratteristiche etologiche vivono in ambienti paludosi, saranno invece cavalcati e costretti a correre nel parcheggio del Palasele.
Questa manifestazione sottopone i bufali ad un enorme stress psico-fisico: non sono, infatti, assolutamente adatti a questo tipo di competizione, tanto che, nelle “bufalate” del XVII secolo, si utilizzavano pungolatori che servivano a spronarli con un ferro appuntito. Inoltre, sono sì animali miti, ma se aggrediti o feriti possono diventare estremamente pericolosi e la loro carica avere conseguenze molto gravi: facile prevedere cosa potrebbe accadere in seguito allo spavento ed al forte stress cui saranno sottoposti.
I bufali sono già abbastanza sfruttati negli allevamenti della Piana del Sele, evitiamo almeno che debbano essere utilizzati come fenomeni da baraccone in uno spettacolo medievale e fortemente diseducativo: nessuno ha il diritto di gioire della sofferenza di altri esseri viventi!

Come singoli cittadini e come associazioni esprimiamo il nostro dissenso contro questo maltrattamento gratuito!
Coordinamento Animalista Anti-Palio
Per info: no_al_palio_dei_bufali@email.it
Presto vi aggiornerò pubblicando tutte le foto e i video della manifestazione,intanto beccatevi una mia foto in tenuta anti-palio!